1 In vendita

  • Praia de Quarteira | Snack Bar Trespasse sulla prima linea di spiaggia a QUARTEIRA

    € 145.000
    "Snack-Bar con terrazza situata sulla prima linea di Mar a Quarteira in pieno funzionamento per violazione. Questo Snack Bar con superficie di 220 m2 è composto da una terrazza con capacità di 32 posti a sedere, quando si entra all'interno dello stabilimento troverete una camera grande e luminosa con capienza di 20 posti, un bar e una cucina comp ...
    • 220m2
    • 3
    • Ref. JF-098SW
squadra

squadra

Vittima del suo successo e a causa della rapida crescita del volume delle transazioni nella regione dell'Algarve, l'azienda e il marchio VILLAMARKET sul mercato dal 2018 hanno sentito la necessità di creare rapidamente team presenti da Nord a Sud del paese per aiutare i loro clienti a realizzare i loro sogni sempre "a prezzo di mercato"! - Il nostro team di 12 membri è alla ricerca di più talenti : Vuoi rendere la tua professione uno hobbie a pagamento? Bene, perché stiamo cercando consulenti immobiliari da nord a sud del paese per unirci al nostro team giovane e dinamico. Stai aspettando cosa? contattaci! - Nella direzione, gestione e gestione dei team commerciali, il CEO di VILLAMARKET Jerome Ferreira ricopre perfettamente questo ruolo di manager tenendo perfettamente conto della sua vasta esperienza già comprovata con oltre 10 anni nell'area della mediazione immobiliare e della gestione dei progetti di investimento. Vuoi vendere la tua casa? Stai cercando un progetto per gli investimenti o per vivere? Il team DI VILLAMARKET troverà "la VILLA dei tuoi sogni al prezzo di mercato"! - Nel supporto legale alla Dott.ssa Diana Patrícia Oliveira Marques autorizzata in avvocato dalla facoltà di Beja, è senza dubbio una grande risorsa per VILLAMARKET, perché oltre al suo soggiorno quotidiano nella nostra sede centrale ad ALBUFEIRA, la Dott.ssa Diana supporta VILLAMARKET in tutte le parti legali e ovviamente accompagna tutti i nostri clienti per: la preparazione e la firma di CPCV, il monitoraggio legale dei nostri clienti, il riconoscimento delle firme, le traduzioni ufficiali, l'ottenimento di alloggi locali, la creazione di società e modifiche del loro statuto, varie procure, ottenere lo status di residente non abituale (RNH), legalizzazione delle auto, ottenimento di NIF e molto altro... per maggiori informazioni non esitate a contattarci tramite la seguente e-mail: dianaomarques@hotmail.com.  - Poiché il senso di aiuto e responsabilità sociale fa
Dettagli
Il mercato di Loulé

Il mercato di Loulé

Il Mercato Comunale di Loulé fu inaugurato il 27 giugno 1908, quando il Comune fu presieduto da José da Costa Mealha. L'edificio è stato costruito secondo il progetto dell'architetto Alfredo Costa Campos, di Lisbona, anche se lo stesso progetto ha conosciuto alcune modifiche dal documento iniziale del 1903 che a sua volta era già basato su un altro progetto del 1898 il cui autore è sconosciuto. L'idea di costruire un mercato per il pesce, frutta e verdura era già vecchia e consensuale, tuttavia, la sua posizione e il numero di mercati da costruire non soddisfacevano il consenso dei Louletanos. La rivalità è stata sentita principalmente tra la parrocchia di San Paolo e la parrocchia di San Clemente. Secondo i giornali dell'epoca ci sono state diverse proposte riguardanti la localizzazione del mercato. Nel 1891, il Comune commissionò al Faro Public Works Builder di proiettare un progetto per il mercato delle vendite di pesce. Questo mercato sarebbe stato costruito accanto al Largo de Chafariz (ora Largo D. Afonso III) e consisteva in un impianto rettangolare con 33 metri di lunghezza e 19,5 metri di larghezza, aveva 60 bancarelle con un metro quadrato ciascuno e nove scomparti per lo stoccaggio. Questo progetto non è stato attuato, ma riflette la preoccupazione dell'Assemblea per la vendita del pesce perché è lo stesso che ha attirato le più critiche da parte del Louletanos. Dopo una lunga discussione, la Camera decise, alla fine del XIX secolo, di costruire il Mercato accanto alla costruzione del Municipio e poi iniziò le espropriazioni e le rispettive demolizioni all'inizio del XX secolo. In termini architettonici, il mercato ha adottato lo stile Revival di ispirazione araba con quattro padiglioni e quattro cancelli di accesso. Tuttavia, all'epoca l'Assemblea non disponeva di grandi risorse finanziarie e il denaro disponibile era insufficiente per l'attuazione dell'intero progetto. In questo senso, all'architetto è stato chiesto di apport
Dettagli